Il bello del gusto: i pittori e i piaceri della tavola

Magritte- Le Sorcier -1951%2c Coll. Privata.jpg

Approfondiremo i rapporti tra arte e cibo attraverso la narrazione della vita di artisti, di cuochi e delle rispettive invenzioni: racconti che introdurranno portate a tema della cucina del Mangiafoglia

Coprendo un arco cronologico che va dall'età romana alla contemporaneità, l'incontro sarà dedicato a temi specifici della gastronomia per apprezzare le opere correlate ai piatti che saranno serviti durante la serata.

Dipinti di nature morte, scene di banchetti, di mercato, di cucina e di vita quotidiana introdurranno tematiche come l'evoluzione del gusto, la storia della società, dell'economia, della vita materiale. 

Si parlerà di cibo, della sua manipolazione e decorazione, dell'accompagnamento con i vini, dell'ambiente in cui si consuma, del piacere che lo accompagna. Saranno evidenziate tradizioni popolari e storie di vita di corte in Italia, Francia, Paesi Bassi, Spagna, Germania e Inghilterra.

L'ampia rassegna di capolavori solleciterà la discussione dei profondi legami tra mensa e cultura, cibo e politica, nonché il ruolo di molti artisti nella rappresentazione dell'evoluzione del gusto e della spettacolarizzazione del pasto.

Nei dipinti e in tavola ci sarà tutto il fascino del mondo dell’arte.

Il menu sarà composto da tre portate: risotto con zucca, baccalà e polvere di liquirizia; burger di fagiolo con funghi e fonduta di provolone del monaco; e tiramisù al Cerry Merri.


28 novembre 2017
ore 20.30